TERREMOTO, NUOVA FORTE SCOSSA AD AMATRICE, AUTOSTRADA CHIUSA PER PRECAUZIONE

Avvertita chiaramente anche a Roma e a Firenze. Epicentro vicino Amatrice a una profondità di di 10 km. Chiuse per precauzione tutte le stazioni dell’A24

Una scossa di terremoto è stata avvertita intorno alle 10.25 in centro Italia. La scossa è stata sentita nel Lazio, in Abruzzo e nelle Marche ed è stata avvertita anche a Roma e a Firenze. La magnitudo è stata di 5,3, secondo le prime stime dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv), ed è avvenuto tra L’Aquila e Rieti a una profondità di 10 km. Dopo la prima scossa forte, ce ne sono state altre quattro di poco successive con magnitudo più alta del 3,2.  “E’ stata colpita la stessa zona del 14 agosto, tra Capitignano e Montereale”, ha detto a Rainews24 il capo della protezione civile Fabrizio Curcio.
Tutte le stazioni dell’A24, l’autostrada che collega Roma, L’Aquila e Teramo, sono state chiuse per verificare la presenza di eventuali danni causati dalla scossa di terremoto appena verificata. Lo fa sapere la società Strada dei parchi. Secondo le Rilevazioni ingv è avvenuta a circa 30 chilometri a sud ovest di Ascoli Piceno e 110 km a nord di Roma.